Burian: la neve a Viterbo – Febbraio 2018

Il gelido vento siberiano Burian ha portato con sè una grande perturbazione che ha portato ad abbondanti nevicate in gran parte d’Italia, anche a bassa quota e persino sulle coste.
Anche nella Tuscia il fenomeno, atteso da tempo, ha imbiancato pressochè tutti i comuni della provincia di Viterbo, recando sia grandi disagi alla circolazione su strade e ferrovie, ma regalando anche degli spettacoli sempre più rari a vedersi, con l’ultima nevicata degna di nota a Viterbo avvenuta sempre in febbraio, nel 2012. A partire dalla tarda serata di domenica 25 febbraio i primi fiocchi hanno iniziato a ricoprire il capoluogo, accompagnati da temperature percepite di diversi gradi sotto lo zero, complice appunto il forte vento gelato; dopo una nottata di intense nevicate, il cielo è apparso completamente sereno, lasciando spazio a un freddo sole.

Le seguenti foto sono state realizzate in due tornate, entrambe nella giornata di lunedì 26 febbraio, nel centro storico di Viterbo, nel quartiere medievale di San Pellegrino e nelle zone limitrofe; la prima parte è stata realizzata nella mattinata, mentre la seconda durante le prime ore della notte. L’attrezzatura dell’uscita mattutina è stata composta da una mirrorless Canon EOS M, quella dell’uscita notturna da una reflex Canon EOS 60D; quasi la totalità delle immagini sono state scattate con un obiettivo fotografico Canon EF-S 10-18mm f/4.5-5.6 IS STM, coadiuvato da un filtro Neutral Density ND1000 Haida Slim Pro II MC per gli scatti diurni.

Tutti gli scatti della neve a Viterbo sono stati realizzati in RAW e convertiti in bianco e nero tramite software Adobe Lightroom Classic CC.

Rispondi